parallax background

 

Dal 1992, nel secondo e terzo fine settimana di ottobre, si svolge nel centro storico di Càsola Valsenio la Festa dei Frutti Dimenticati. Su oltre cinquanta bancarelle addobbate con i colori dell’autunno e composizioni con oggetti domestici e da lavoro che rimandano al mondo delle campagne romagnole del passato si trovano mele rosa, mele limoncelle, pere volpine, pere angeliche, nespole, cotogni, sorbe, corbezzole, giuggiole, mele gelate, pere more, prugnoli, e così via. Frutti proposti direttamente dagli agricoltori casolani al naturale o cotti nelle tante maniere sollecitate dalla fame ed anche lavorati, come il brodo di giuggiole, la salsa di prugnoli, la confettura di rosa canina o la gelatina di melograno

 

Oltre ai frutti sono in esposizione e in vendita le piante che offrono la possibilità di poter raccogliere direttamente i loro frutti nel proprio orto o giardino. Sono piante che un tempo si trovavano presso le case coloniche o sparse nei campi. Piante che producevano frutti consumati al momento o conservati nei solai per l’inverno: pere scipione, uva albana, pere volpine, mele durelle, nespole e pere broccoline. Frutti che sono stati spazzati via nell’ultimo dopoguerra dall’affermarsi di un consumo di massa e “dimenticati” dagli stessi contadini perché ricordavano i tempi della fame e della fatica

Alla Festa dei Frutti Dimenticati il Grande Mercato dei Contadini si riempirà di musica, arte e spettacoli.
Artisti di Strada e Musicisti da tutti gli angoli d'Italia pre la felicità di grandi e bambini.
BENVENUTO NEL "BORGO DEI SALTIMBANCHI!"
Desideri portare a casa un ricordo della festa
FATTO CON LE TUE MANI?
CREA LA TUA ZUCCA FIORITA!

DOMENICA 10 OTTOBRE, VIA CARDINAL SOGLIA ALL'INTERNO DEL MERCATO DEI CONTADINI.

Corso pratico per realizzare il proprio centrotavola di fiori freschi ed elementi autunnali all'interno della regina dell'autunno: LA ZUCCA!
A fine workshop, assaggi golosi della cucina veg dello Chef Francesco Montefiori.

Durata corso, circa 2 ore. Costo a persona Euro 50,00 comprensivo di tutti i materiali e il rinfresco finale.

A cura di FIORITO LAB. Per info e iscrizioni 3479294536
LABORATORIO DI ACQUERELLO BOTANICO
Durante la manifestazione, dal mattino al tramonto, sarà presente la pittrice botanica Anita Frison con una proposta per gli appassionati di acquerello botanico.
Imparare a riconoscere e valorizzare i frutti antichi attraverso il ritratto Fedele del frutto. Dipingere con la tecnica dell'acquerello su carta cotone.

Posti limitati, per info e prenotazioni 3404125459

Anita Frison, maestra d'arte specializzata in illustrazione botanica presso "The Society of botanical artists" di Londra
SABATO 9 E SABATO 16 OTTOBRE
PIAZZA ORIANI, ORE 16:00

PROFUMI, SAPORI E SEGRETI DEI FRUTTI DIMENTICATI
Degustazione guidata alla scoperta dei frutti dimenticati. Un racconto ricco di aneddoti atti a svelare la vera natura delle varietà antiche di frutta, simbolo di una vita rurale perduta nel tempo. I frutti dimenticati si esprimono attraverso infiniti gusti e sapori, mostrando una biodiversità sconfinata e sbalorditiva. Ogni frutto ha una sua storia, e racconta di un mondo dimenticato ricco di fascino e magia.

A cura del giornalista e scrittore Beppe Sangiorgi e del Professore Roberto Rinaldi Ceroni.

Posti limitati, prenotazione obbligatoria al numero 0546/73033
DOMENICA 10 E DOMENICA 17 OTTOBRE
PIAZZA ORIANI, ORE 15:30

DEGUSTAZIONE DA VITIGNI DIMENTICATI E CANZONI D'AUTORE
In collaborazione con la Strada della Romagna - Vini - Sapori - Cultura.
Un inconsueta degustazione di vini eccezionali accompagnata dalla voce e dalla chitarra del musicista casolano Luca "Lisca" Geminiani, che sposerà vino e musica in un momento di estasi assoluta.

Prenotazione obbligatoria al numero 0546/73033 o inviando una mail a [email protected]
IN TUTTE LE GIORNATE, PIAZZA SASDELLI

LA PIAZZA DEI GIOCHI DIMENTICATI

Il sogno di ogni bambino. Giochi in legno di ogni tipo, di slancio, di ingegno, di impegno. Altro che videogame, nella PIAZZA DEI GIOCHI DIMENTICATI si gioca sul serio!
Pista del Campionato delle Trottole, Ludoteca itinerante adatta a tutte le età, laboratorio di costruzione delle trottole con materiali di riciclo, CICLOTORNIO DEL TARLO, vuoi la trottola? PEDALA! MEGAPISTA CICLOTAPPO/BIGLIE e tanto tanto altro ancora per una giornata all'insegna del divertimento.
TUTTE LE GIORNATE DI FESTA.
"DAME D'AUTUNNO"

Da oltre vent'anni l'artista casolana Ivana Poli dedica ad ogni edizione della Festa una bambola costruita utilizzando i numerosi elementi autunnali che la natura offre. Foglie, rami, frutti e piante che danno vita a opere magiche. In uno stile arcimboldiano che strizza l'occhio alle fiabe dei fratelli Grim, le sue Dame annunciano e celebrano l'Autunno in tutto il loro splendore. Camminare lungo la mostra, scorrendo tutte le Dame riunite in una corte da favola, è un esperienza unica e indimenticabile. Per poi giungere e scoprire la DAMA 2021.

CHISSA' COME SARA'!?
VENITE A SCOPRIRLO ALLA FESTA DEI FRUTTI DIMENTICATI!
DOMENICA 10 E DOMENICA 17 OTTOBRE PIAZZA ORIANI, ORE 09:00
ESCURSIONE ALLA GROTTA DELLA TANACCIA

A cura dell'Associazione Speleopolis in collaborazione con le Guide speleologiche del Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola.
Ritrovo in Piazza Oriani ore 08:30. Partenza con pullman ore 09:00. Arrivo al parcheggio della Grotta ore 09:30.
Da qui si scenderà alla casetta delle guide, dove quest'ultime provvederanno ad attrezzare i visitatori con elmetti e luci frontali.
Si raccomanda di portare (o indossare) calzature adatte: scarpe da trekking o stivali di gomma con il carrarmato; un abbigliamento adatto al movimento e all'ambiente di grotta e possibilmente un paio di guanti da lavoro o giardinaggio. E' consigliata anche una berretta leggera/sottocasco. All'interno della grotta saranno poco più di 10 gradi, e si passerà in tratti con un poco di fango e acqua. Consigliato un cambio abiti.

. IN GROTTA E' PREVISTO L'USO DI MASCHERINE PER PROTEGGERE PERSONE E AMBIENTE
In grotta non si lascia alcun tipo di rifiuto, è opportuno organizzarsi opportunamente.

ESCURSIONE FACILE, ADATTA ANCHE AI BAMBINI
Costo a persona di 20 Euro, comprensivo di assicurazione.

PER INFO E PRENOTAZIONI 054673033 dal Lunedì al Sabato 09:30 - 12:30
 

Grazie all’affermarsi negli ultimi decenni del ’900, di un interesse per una alimentazione semplice, sana, naturale che rimanda al passato, la Festa casolana ha ottenuto un immediato successo, alimentato inizialmente dai frutti di piante “sopravvissute” e poi da nuove coltivazioni da parte di produttori che si sono costituiti in associazione. Un successo tuttora inalterato, con visitatori provenienti da tutta Italia, attenti, curiosi e desiderosi di gustare e conoscere quanto la natura sapeva offrire un tempo e che non trova più in commercio. Il successo duraturo e ineguagliato della manifestazione casolana si deve anche alle iniziative collaterali che ne accentuano la specializzazione e la qualità: mostre pomologiche, concorsi di confetture e per la bancarella e vetrina più belle, conferenze, degustazioni guidate, laboratori di cucina e la proposta di interi menù di piatti in tema sia nell’ambito delle festa che nei ristoranti. Il visitatore trova quindi, a Càsola Valsenio, atmosfere, sapori, profumi, colori e conoscenze sorprendenti. Che che attraverso il palato, gli occhi e la mente lo portano a conoscere o ritrovare un’alimentazione più salutare e variegata e a riannodare il legame con un passato capace ancor oggi di migliorare la qualità della vita.

Condividi tramite

0Shares
0