parallax background

 

Dal capoluogo si sale al Monte dei Pini, luogo che invita alla sosta per ammirare il paesaggio che si stende fino alla Vena del Gesso Romagnola. Il fondovalle è segnato dalle sinuosità create dal fiume Senio nel fondo di un antichissimo lago, dopo che le acque avevano aperto un varco nella Vena del Gesso. Scendendo si fiancheggia il molino di Zaccarello, famoso per la sua scarsa capacità molitoria connessa alla poca acqua del rio della Nave, errata italianizzazione del termine dialettale név, cioè neve.

 

TEMPO DI PERCORRENZA 2h 30'
ALTIMETRIA


 

Condividi tramite

0Shares
0